Superbonus 110%, spunta l'ipotesi di estenderlo al 2022

28/05/2020 – Il Governo potrebbe estendere l’orizzonte temporale del superbonus 110% di un anno, portando la scadenza al 2022.
 
Ad anticiparlo il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Riccardo Fraccaro nel corso del webinar sul superbonus 110% organizzato da Ance in cui ha espresso la volontà di migliorare la misura in sede di conversione del Decreto Rilancio.   
 
Superbonus 110%: ipotesi di estenderlo al 2022
Nel corso del convegno, Ance ha fatto notare come gli adempimenti richiesti per usufruire dell’agevolazione mal si conciliano con il termine del 2021; infatti, i tempi per l’approvazione delle delibere condominiali, per l’affidamento degli incarichi di progettazione e realizzazione, non sono sempre rapidi.
 
Di conseguenza, Ance ha chiesto al Governo di estendere la misura almeno al 2023 in modo tale da permettere a tutti i condomini di eseguire i lavori senza incertezze e a regola d’arte.

Fraccaro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Superbonus 110%, spunta l'ipotesi di estenderlo al 2022

Ecobonus 110%, i comuni montani chiedono di estenderlo a seconde case in borghi e centri storici

28/05/2020 – Estendere il superbonus 110% alle seconde case situate negli antichi borghi di montagna e nei centri storici delle città, e alle persone giuridiche che hanno attività nei condomini. Lo chiede Uncem, l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani.
 
“Il super-ecobonus al 110% per l’efficientamento energetico e l’adeguamento antisismico delle abitazioni, e l’eco-bonus e il sisma-bonus destinato ai condomìni, contenute nel Decreto Rilancio all’articolo 119 – afferma Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem -, sono misure importanti e strategiche per far ripartire l’Italia della Fase 2 con un modello di sviluppo green e smart”.
 
“Ma se vogliamo dare maggiore forza e impulso a questa iniziativa e coinvolgere l’intero comparto delle PMI – prosegue Bussone -, occorre estendere questi benefici anche alle seconde case, a cominciare da quelle negli antichi borghi alpini..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Ecobonus 110%, i comuni montani chiedono di estenderlo a seconde case in borghi e centri storici

Agli ingegneri il lockdown finora è costato un quarto del fatturato

28/05/2020 – Nei primi 4 mesi del 2020 gli ingegneri hanno registrato una riduzione del 24% del fatturato e del 60% dell’attività professionale. Il preoccupante quadro emerge dall’indagine sulle conseguenze del lockdown condotta dal Centro Studi CNI tra gli iscritti all’Albo degli Ingegneri.
 
Si tratta di una stima di massima ma l’indagine indica chiaramente che il primo quadrimestre si è chiuso con un pesante segno meno: per il 75% dei rispondenti, il quadrimestre si è chiuso con una riduzione del volume d’affari rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente e la quota più elevata di rispondenti, ovvero il 33%, ha indicato che la riduzione è stata superiore al 30%. Per il 9,3% vi è stato un incremento e per il 15% il fatturato è rimasto stabile. 
 
Per metà dei professionisti intervistati tra due mesi, in mancanza di provvedimenti efficaci, le risorse liquide per poter..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Agli ingegneri il lockdown finora è costato un quarto del fatturato

Equo compenso per i professionisti, anche in Toscana è legge

28/05/2020 – Il Consiglio regionale della Toscana ha approvato la legge sull’equo compenso delle prestazioni erogate dai professionisti nei confronti sia della pubblica amministrazione che dei privati.
 
“Con la norma approvata – commenta l’assessore alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli, che aveva presentato in giunta la proposta assieme al presidente Rossi – sarà rafforzato il divieto di prevedere corrispettivi costituiti da forme di sponsorizzazione o da mero rimborso delle spese sostenute”.
 
“Non sarà consentito – aggiunge Bugli – il ricorso a criteri di valutazione delle offerte che alterino l'equilibrio tra le prestazioni professionali rese e il compenso riconosciuto e ai professionisti dovranno essere riconosciuti compensi proporzionati alle prestazioni fornite, con tempi di pagamento certi”.  

Le prestazioni – si legge ancora nel comunicato – dovranno essere remunerate in proporzione alla quantità,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Equo compenso per i professionisti, anche in Toscana è legge