Conto termico, dal GSE il nuovo catalogo apparecchi 2020

17/01/2020 – Il GSE ha pubblicato il nuovo Catalogo 2020 degli apparecchi domestici pre-qualificati per la produzione di energia termica che beneficiano degli incentivi del Conto Termico (DM 16 febbraio 2016).
 
Conto Termico: il Catalogo 2020 aggiornato
Il Catalogo è online nella specifica sezione del sito del Gestore dei Servizi Energetici (GSE): Conto Termico > Documenti > Catalogo e sarà fruibile dal Portaltermico consentendo agli utenti di accedere direttamente al meccanismo incentivante tramite una procedura agevolata.
 
Sono state aggiornate al 15 gennaio 2020 le sei sezioni del Catalogo Apparecchi, cioè: 
– caldaie a condensazione
– pompe di calore
– caldaie a biomasse
– solare termico
– scaldacqua a pompa di calore
– sistemi ibridi
 
In ogni documento è possibile trovare il prodotto già qualificato con l’indicazione della marca, del modello e delle caratteristiche..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Conto termico, dal GSE il nuovo catalogo apparecchi 2020

Antincendio, in arrivo la regola tecnica per gli edifici tutelati

17/01/2020 – In arrivo una nuova Regola Tecnica Verticale (RTV) per la progettazione della prevenzione incendi per attività in edifici tutelati.
 
Il Comitato Centrale Tecnico Scientifico del corpo nazionale dei vigili del fuoco (CCTS), infatti, lo scorso 11 dicembre ha presentato bozza della nuova regola. 
 
Prevenzione incendi: quando si applica la RTV
La nuova regola si applicherà agli edifici sottoposti a tutela ai sensi del Dlgs 42/2004, aperti al pubblico, contenenti una o più attività soggette al DPR 151/2011.
 
La norma non si applica a musei, gallerie, esposizioni, mostre, biblioteche e archivi che sono oggetto di una diversa RTV, già approvata dal CCTS.
 

 

Antincendio: cosa prevede la norma
La norma prevede particolari disposizioni per le strategie antincendio, la gestione dell’esodo e per il Piano di limitazione dei danni.
 
Per la gestione della sicurezza antincendio devono..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Antincendio, in arrivo la regola tecnica per gli edifici tutelati

Edilizia, Ance: la crisi non è ancora finita

17/01/2020 – Dopo la recessione dell’ultimo decennio, l’economia italiana non riesce a recuperare i livelli pre-crisi, contrariamente a quanto accaduto negli altri Paesi dell’Unione Europea. Sono queste le premesse dell’Osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni, illustrato dal Presidente dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance), Gabriele Buia, dal Vicepresidente Rudy Girardi e dal Direttore del Centro Studi Ance, Flavio Monosilio.
 
Edilizia, il ruolo delle costruzioni per uscire dalla crisi
Secondo lo studio dell’Ance, si rischia di vivere un nuovo decennio all’insegna di una stagnazione fisiologica fino a rischiare una nuova recessione. Questa cronica debolezza dell’economia italiana nel tempo è dovuta, sostiene l’Ance, a scelte di politica economica ispirate al sostegno dei consumi piuttosto che degli investimenti.
 
Nonostante la crisi, le costruzioni ancora oggi offrono..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Edilizia, Ance: la crisi non è ancora finita

City School, a Bari un Master per il governo della città complessa

17/01/2020 – Martedì 21 gennaio si terrà a Bari, presso la sala Leogrande del Centro Polifunzionale studenti Uniba di piazza Cesare Battisti, il Seminario di presentazione dello Short Master di I livello “City School: per il governo delle città complesse”, promosso da Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’, ANCI e Fondazione Gianfranco Dioguardi.
 
Il Master s’inserisce nell’ambito del programma «SUM-School of Urban Management», scuola manageriale di cultura organizzativa civica urbana ideata da Gianfranco Dioguardi per formare funzionari (ordinari e dirigenziali) a nuove competenze professionali necessarie per governare la complessità che caratterizza, in misura crescente, le città del Terzo millennio.
 
La «SUM-City School», istituita dalla «Università degli Studi ‘Aldo Moro’ a Bari e nella sua sede di Taranto, costituisce il primo esempio..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: City School, a Bari un Master per il governo della città complessa

Efficienza energetica, assegnati ai Comuni oltre 522 milioni di euro per il 2020

17/01/2020 – Il Ministero dell’Interno ha pubblicato due decreti che assegnano più di 522 milioni di euro ai Comuni per la realizzazione di progetti di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile.

Quasi 500 milioni di euro sono stati assegnati a tutti i Comuni in funzione della popolazione residente mentre altri 22,5 milioni sono stati assegnati soltanto ai Comuni con popolazione fino a 1000 abitanti, in aggiunta rispetto alle prime risorse. 
 
Efficienza energetica e sviluppo territoriale per i Comuni
Il DM 14 gennaio 2020 assegna precisamente 497.220.000,00 euro in funzione della popolazione residente: da 50.000 euro per i Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti a 250.000 euro per i Comuni con oltre 250.000 abitanti.

Le risorse derivano dalla Legge di Bilancio 2020 che ha stanziato 2,5 miliardi di euro per 5 anni, prorogando la “norma Fraccaro”, in scadenza a fine 2019.
 
I contributi..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Efficienza energetica, assegnati ai Comuni oltre 522 milioni di euro per il 2020

Ascensori per disabili, Iva al 4% solo se si soddisfano i requisiti tecnici

16/01/2020 – L’installazione di un ascensore per disabili può beneficiare dell’Iva al 4% solo se si rispettano le prescrizioni tecniche necessarie a garantire l'accessibilità contenute nel DM 236/1989 sul superamento delle barriere architettoniche.
 
A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 3/2020.
 
Ascensori per disabili: senza requisiti no Iva agevolata
L’Iva agevolata al 4%, pur essendo prevista per le “prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto o aventi ad oggetto la realizzazione di opere direttamente finalizzate al superamento o alla eliminazione delle barriere architettoniche” non si applica in maniera automatica.
 
Le Entrate, infatti, hanno chiarito che per tali contratti di appalto, aventi cioè ad oggetto la realizzazione di opere direttamente finalizzate al superamento o alla eliminazione delle barriere architettoniche, il legislatore ha privilegiato la natura..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Ascensori per disabili, Iva al 4% solo se si soddisfano i requisiti tecnici

Sismabonus, nuove regole per evitare di perdere la detrazione fiscale

16/01/2020 – Novità per il Sismabonus. Sul sito del Ministero delle Infrastrutture (Mit) è stato pubblicato il DM n.24 del 9 gennaio 2020. Il testo modifica il DM 58/2017 sulla classificazione del rischio sismico delle costruzioni e le modalità con cui i professionisti abilitati devono attestare l’efficacia degli interventi realizzati.
 
La modifica, che riguarda le procedure per ottenere la detrazione fiscale, è stata disposta per evitare confusione sugli interventi ammessi alla detrazione e sulle tempistiche per la consegna dei documenti. Dubbi già chiariti dall’Agenzia delle Entrate, ma che in qualche caso hanno causato la perdita delle agevolazioni.
 
Sismabonus: Scia o permesso di costruire
Una delle modifiche più importanti riguarda i titoli abilitativi cui allegare la documentazione per ottenere il sismabonus. Il decreto del 2017 cita solo la Scia, mentre il nuovo testo spiega che le asseverazioni devono..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Sismabonus, nuove regole per evitare di perdere la detrazione fiscale

Consumo di suolo e recupero dei sottotetti, entra nel vivo Veneto 2050

15/01/2020 – Prosegue l’attuazione di Veneto 2050, la legge regionale che coniuga il rilancio del settore edile con le esigenze di tutela del territorio e riduzione del consumo di suolo.
 
Veneto 2050, aumenti di cubatura e consumo di suolo zero
Ricordiamo che la Legge Regionale Veneto 2050 (LR 14/2019) ha stabilizzato il Piano Casa del 2009, conciliando le premialità volumetriche con gli obiettivi di riqualificazione urbana e con quelli di riduzione del consumo di suolo contenuti nella LR 14/2017.
 
Ma soprattutto, la norma regionale ha fissato l’obiettivo del consumo di suolo zero entro il 2050. Per il raggiungimento di questi obiettivi, la Regione sta aggiornando le leggi esistenti e adottando nuove norme.
 
Sottotetti, nuove regole per il recupero a fini abitativi
La nuova legge sul recupero dei sottotetti, approvata a fine 2019, aggiorna la LR 12/1999 stabilendo che possono essere recuperati, a fini abitativi,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Consumo di suolo e recupero dei sottotetti, entra nel vivo Veneto 2050

Pitture riflettenti, guida alla scelta

16/01/2020 – Per la finitura e la protezione dell’esterno di un edificio si procede solitamente all'applicazione di pitture sull'ultimo strato dell'intonaco. La scelta della pittura va fatta in base al tipo di intonaco che è stato applicato e al tipo di protezione che si vuole garantire.
 
In ambienti caldi, può essere necessario proteggere l’edificio dalla radiazione solare che potrebbe causare un eccessivo accumulo di calore.
 
Riflessività e anti-irraggiamento: perché sono importanti
L’EPA, l’ente statunitense per la protezione dell’ambiente, ha evidenziato l’importanza di ridurre il fenomeno delle ‘Isole di calore’ (cioè dell’innalzamento della temperatura che si genera nelle aree urbane rispetto la temperatura delle aree rurali). Tra le strategie che l’EPA ha individuato per ridurre il fenomeno delle isole di calore, oltre alla realizzazione di tetti verdi,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Pitture riflettenti, guida alla scelta

Sicurezza sul lavoro, il Ministero del Lavoro interpella gli operatori

16/01/2020 – Rimarrà aperta fino al 31 gennaio 2020 la consultazione pubblica sulla salute e sicurezza sul lavoro, lanciata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
 
A oltre dieci anni dall’entrata in vigore del Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (Dlgs 81/2008), il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha promosso una consultazione “nella prospettiva di fissare nuovi traguardi per dare piena attuazione al diritto alla sicurezza e alla salute nei luoghi di lavoro”.
 
Parallelamente al confronto già avviato con le Parti Sociali, la consultazione si rivolge ai diversi stakeholders per raccogliere indicazioni, proposte ed esperienze che possano contribuire ad individuare le priorità dell’azione di Governo.
 
Sicurezza sul lavoro, cercansi idee, spunti e riflessioni
“L’obiettivo della sicurezza sul lavoro è una delle priorità del..
Continua a leggere su Edilportale.com

Fonte: EdilPortale
Articolo Completo: Sicurezza sul lavoro, il Ministero del Lavoro interpella gli operatori